Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Lavori del Consiglio > LE SCELTE E LE VALUTAZIONI DEL Q.4 PER IL BILANCIO 2017
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

Nella seduta del 25 gennaio il Consiglio di Quartiere si è espresso in merito al Bilancio 2017, condividendo sostanzialmente gli indirizzi programmatici  del Bilancio 2017-2019 e del Piano Triennale di Investimenti e formulando una serie di valutazioni e di proposte integrative.


Infrastrutture e Mobilità. Proseguire la realizzazione del Piano Ciclabile con il finanziamento per la manutenzione e la realizzazione di nuove piste. Intensificare il programma di manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi dato che il Q.4 è uno dei territori rimasti più indietro in questo settore (si segnalano in particolare le priorità di via Lunga, via Corcos, via Panerai, via del Crocifisso, via delle Torri, via Palazzo dei Diavoli, via di Soffiano, via Baccio da Montelupo, viale Nenni, via di Scandicci, via Duccio da Buoninsegna, via Torcicoda, via Sernesi, via Cecioni e via Segantini). Definire nei dettagli l'incremento del trasporto pubblico su gomma, migliorando la connessione con il sistema tranviario (linea 9 da rivedere sostanzialmente, linee 77-78 e 44 da potenziare, maggiore regolarità del 6).  Portare a compimento l’anello di circonvallazione sud-ovest che dovrebbe consentire un collegamento diretto tra la Certosa e il Ponte all’Indiano. Realizzazione del Parcheggio scambiatore  tra viale Nenni e lo stradone dell'ospedale, senza dimenticare i due parcheggi  previsti nei pressi di via Foggini. Completamento degli interventi di ripristino del sottopasso di viale Talenti. Predisporre gli interventi di messa in sicurezza idraulica per l'area Mantignano-Ugnano-San Bartolo. Abbattimento delle ‘Barriere Architettoniche’ negli spazi pubblici sulla base del piano predisposto dal Q.4 in seguito all’indagine ‘campione’  attuata nella zona Monticelli-Pignone.
Verde Pubblico e Ambiente. Il Q.4 chiede di potenziare la manutenzione ordinaria del verde pubblico dato il grado di sofferenza di alcuni giardini e aree gioco, accentuando in particolare l’attenzione per gli arredi e le attrezzature ludiche, le aree cani, gli orti urbani. Tra le aree verdi in primo piano la valorizzazione del Parco dell’Argingrosso e lo sviluppo del’area sportiva di San Bartolo-Cavallaccio dove si chiede tra l’altro di passare alla progettazione dei pannelli fonoassorbenti sul viadotto dell’Indiano.
Riqualificazione/Rigenerazione Urbana. Portare a termine il concorso di progettazione urbana per l'area dei Lupi di Toscana prendendo in massima considerazione i risultati del percorso partecipativo; procedere al più presto al progetto esecutivo della nuova Piazza dell’Isolotto per passare entro il 2017 alla gara d'appalto; progettazione degli interventi di riqualificazione di Piazza Pier Vettori.
Sociale. Sviluppare in collaborazione con la Rete di Solidarietà progetti che hanno una forte valenza sociale (es. trasporto sociale, accompagnamento); modificare il Regolamento per la gestione degli Orti Urbani aprendone la fruizione anche alle famiglie e a soggetti svantaggiati; demolizione e ricostruzione dell’ immobile di via Assisi per la realizzazione di un nuovo polo sociale.
Servizi Educativi. Valorizzare le ludoteche con incremento degli orari e dei giorni di apertura; potenziare il ruolo della Fattoria dei Ragazzi quale importante centro di educazione ambientale, verificando la possibilità di incrementare orari, giorni di apertura e servizi offerti.
Sport. Sviluppo dei corsi di attività motoria per anziani/disabili presso le palestre Montagnola e Filarete, auspicando un loro passaggio sotto l’egida della Società della Salute; recupero di interventi strutturali urgenti slittati negli anni precedenti (rifacimento della pista di atletica e del parquet della palestra di via del Filarete, riorganizzazione dell’impianto polivalente di Mantignano, polo natatorio a San Bartolo, copertura e risanamento energetico della palestra della scuola Ambrosoli).
Cultura. Centralità delle Biblioteche comunali non solo come servizio di pubblica lettura ma anche come presidio socio-educativo; valorizzare la Limonaia di Villa Strozzi come spazio cittadino di cultura contemporanea.
Politiche giovanili. Potenziamento dei centri giovani con le loro specializzazioni (v. la vocazione musicale del ‘Sonoria’) in un’ottica di rete cittadina; rafforzamento del servizio degli ‘operatori di strada’ per intercettare e prevenire il disagio.
Sicurezza. Attuare il piano delle videocamere di telesorveglianza in base alle priorità segnalate dai Quartieri.
Partecipazione e Beni comuni. Approvazione del “Regolamento per l'uso dei beni comuni” per la presa in carico e l’animazione di spazi pubblici (es. piazze e giardini) da parte di associazioni, comitati o singoli cittadini, con i Quartieri come snodi fondamentali dei “patti di collaborazione”.