Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Lavori del Consiglio > IL PARERE DEL QUARTIERE 1 IN MERITO AL BILANCIO FINANZIARIO 2017.
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 

Parere favorevole espresso dal Consiglio di Quartiere 1 in merito ai “Documenti di programmazione 2017-2019: approvazione note di aggiornamento al Dup – bilancio finanziario – nota integrativa e piano triennale investimenti”, a conclusione del dibattito e della discussione durante la seduta del 23 gennaio. In particolare, condivisione per l'impostazione generale del nuovo Bilancio e soddisfazione sul fronte delle imposte: eliminata, infatti, la TASI per le abitazioni principali, addizionale IRPEF mentenuta bassa anche per quest'anno. Il punto massimo di soddisfazione è stato raggiunto in merito all' IMU, per aver visto la concretizzazione di alcune proposte partite proprio dal Consiglio di Quartiere 1: agevolazioni, infatti, previste per botteghe storiche, librerie e start-up, per l'artigianato artistico e le imprese giovanili. Si tratta di sgravi fiscali con un obiettivo ben preciso: riqualificare tutte quelle aree a rischio degrado ed abbandono delle stesse. Tra le strade interessate, via Palazzuolo nota alle cronache cittadine per la sua fatiscenza: grazie alle misure previste nel nuovo bilancio, le richieste dei residenti e dei commercianti sono state finalmente accolte.
Sul versante, invece, degli investimenti previsti dal piano Triennale, soddisfazione è stata espressa per gli interventi di riqualificazione e recupero del patrimonio arboreo, oltre agli interventi di fornitura di attrazzature ludiche e di aree verdi
Il Consiglio ha, infine, auspicato la realizzazione di alcuni interventi ritenuti fondamentali per la realtà istituzionale e territoriale del Quartiere. Tra quelli prioritari: il rafforzamento della funzione di "Sportello al Cittadino", la valorizzazione e lo sviluppo del ruolo strategico delle Biblioteche Comunali del Quartiere 1, l'apertura del Centro Anziani Età Libera e un' attenzione alla realizzazione del Piano di Sicurezza e Decoro, oltre alla manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi e gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche.
Non sono mancate alcune perplessità da parte dell'opposizione, ovvero di Forza Italia, Movimento Cinque Stelle e Sinistra Italiana. In particolare, quest' ultimo ha palesato i suoi dubbi  in merito agli oneri di urbanizzazione e alla destinazione definita all'interno del Bilancio.