Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > NOTIZIE DI PUBBLICA UTILITA' > SOSTEGNO AGLI INQUILINI CHE NON CE LA FANNO A PAGARE IL CANONE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook



La crisi economica e le conseguenti problematiche sociali hanno indotto i legislatori a introdurre una nuova categoria giuridica, quella della ‘morosità incolpevole’.  Con questo termine si intende la situazione in cui viene a trovarsi un inquilino quando non riesce più a pagare il canone di locazione in conseguenza di un evento improvviso e non dipendente dalla sua volontà (licenziamento, malattie invalidanti o eventi economici che comportano la cessazione o la sospensione dell’attività professionale etc.).  Il Ministero delle Infrastrutture, con decreto del 14 maggio 2014, ha stabilito delle norme che permettono di dare un sostegno concreto a queste situazioni, finora considerate come una ‘colpa’ dell’inquilino (al punto da costituire un presupposto per ottenere un’accelerazione dello sfratto). 
Con i finanziamenti messi a disposizione i titolari di un reddito I.S.E. non superiore a 35.000 euro o con un valore I.S.E.E. non superiore a 26.000 euro possono stipulare un nuovo contratto di locazione a canone concordato con il vecchio proprietario dell’alloggio, garantendogli la copertura della morosità pregressa fino ad un massimo di 8.000 euro e fino a 6 mesi di canoni di locazione per il nuovo contratto, per un importo massimo di 6.000 euro; oppure, in caso di contratto a canone concordato con un nuovo proprietario, viene assicurata la copertura del deposito cauzionale e il pagamento del canone fino a 6 mesi, per un importo massimo di  8.000 euro.
E’ infine possibile ottenere il differimento dell’esecuzione dello sfratto, fornendo al proprietario un parziale ristoro della morosità, pari a 1.000 euro mensili, fino a un massimo di 8.000 euro.
Finora a Firenze, dal 2013 ad oggi, ben 146 nuclei familiari hanno potuto avvalersi di questa opportunità, con l’erogazione complessiva di  1.313.059,86 euro.

Dove rivolgersi per saperne di più? Per un appuntamento chiamare 055.2769608, il mercoledì, dalle 12 alle 13, e il venerdì, dalle 11 alle 12, o scrivere una e-mail a: sostegnocasa@comune.fi.it