Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Primo piano > TERREMOTO NEL CENTRO ITALIA, COSA POSSIAMO FARE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

Proseguono gli interventi della Protezione Civile mentre ormai si configura un quadro quasi definitivo dela catastrofe sismica che ha colpito i comuni di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto. L'emergenza sangue è ormai superata, grazie alla tempestiva generosità di cui gli italiani hanno dato prova ancora una volta, e anche sui generi di prima necessità non si registrano urgenze. Comincia ora la lunga fase della conta dei danni e dei progetti di ricostruzione che dovranno vedere il protagonismo e la centralità delle comunità locali. Proprio in questo passaggio così delicato si renderanno necessarie da parte di tutti la disponibilità di competenze e la capacità di vicinanza, in tutte le forme e i modi possibili. Il primo è più semplice è quello di continuare ad alimentare la raccolta di fondi per gli aiuti e la ricostruzione.
Ricordiamo in questo senso che possiamo:
1- Mandare un sms solidale di 2 euro alla Protezione Civile al 45500
2- Contribuire alla raccolta fondi attivata dal Comune di Firenze a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto. I cittadini possono donare una somma effettuando un bonifico sul conto corrente bancario Iban IT20 X061 6002 8320 0000 0161 C01 con la causale ‘Raccolta fondi per terremoto’.
Per visionare le operazioni condotte dalla Protezione civile della Città Metropolitana e dal Comune di Firenze nelle zone colpite dal sisma  http://goo.gl/82Az51