Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere1 > Cosa succede sotto casa nostra > PRIMO PIANO
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

LUNGARNO TORRIGIANI, IN CORSO L’INTERVENTO DI RIPRISTINO
Publiacqua ha assunto a suo carico in termini finanziari, amministrativi e tecnico operativi il ripristino delle aree danneggiate.
 
Sono in pieno svolgimento i lavori di consolidamento del terreno tramite la realizzazione di colonne di 30 cm di diametro in malta premiscelata. Si tratta del consolidamento del terreno attraverso l'esecuzione di colonne dotate di resistenza e rigidezze superiori rispetto al terreno naturale. Questo intervento è finalizzato alla stabilizzazione del terreno interessato dal fenomeno di dissesto. Tale miglioramento consentirà di assicurare la stabilità del terreno necessaria per realizzare il piano di lavoro da cui costruire nella prima fase la berlinese di micro pali di protezione degli edifici e della Galleria del Poggi (da realizzare entro il 16 luglio) e successivamente, in una seconda fase ancora in corso di definizione, le paratie di pali. Le colonne di "rigid inclusion" avranno diametro di 260-300 mm e una lunghezza massima di circa 8 metri; saranno costituite da una malta pre-miscelata o pre-confezionata.
I lavori sono coordinati da un gruppo di cui, oltre agli uffici comunali, fanno parte Publiacqua, Genio Civile e Protezione Civile della Regione Toscana, Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Soprintendenza per le Belle Arti e Paesaggio, Autorità di Bacino, Arpat, Provveditorato Opere Pubbliche, Istituto Geografico Militare, Università di Firenze, Silfi S.p.a, Toscana Energia, Enel S.p.a.


RIAPRONO AL PUBBLICO LE TORRI DELL’ANTICA CINTA MURARIA
Si possono visitare la Torre San Niccolò, Porta Romana  e, per la prima volta, anche la Torre della Zecca.
 
Con la bella stagione torna la possibilità di visitare le torri dell’antica cinta muraria, godendo così di una magnifica e inconsueta vista sul centro storico cittadino. Con una ‘new entry’ suggestiva come  la Torre della Zecca, recentemente restaurata.
Il 24 giugno, giorno di San Giovanni, riapre al pubblico la Torre di San Niccolò e dal giorno successivo per la prima volta sarà visitabile anche la Torre della Zecca. A partire dal 26 giugno di nuovo accessibile anche Porta Romana, dove la visita consentirà di percorrere anche uno dei pochi tratti di mura tuttora agibili. Il pubblico potrà entrare da via Gusciana, che un tempo ospitava le stalle dei fiaccherai, per salire sul camminamento esterno delle mura.
 

Orari di visita:
 
Torre San Niccolò/ Tutti i giorni dal 24 giugno al 30 settembre, ore 17-20,  visite guidate ogni mezz’ora;
Torre della Zecca/ 25 giugno, 17 luglio, 6 agosto, 18 settembre, ore 17-20,  visite guidate ogni mezz’ora;
Porta Romana/ 26 giugno, 23 luglio, 21 agosto, 10 settembre,  ore 17-20,  visite guidate ogni mezz’ora;
Si consiglia la prenotazione. Età minima per l’accesso 8 anni. Costo 4 euro (gratuito per i minori di 18 anni). In caso di pioggia il servizio è annullato.


Per info e prenotazioni:  055.2768224, 055.2768558, info@muse.comune.fi.it