Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Editoriale > LINEA 1 DEL TRAM, SERVIZIO NAVETTA TRA LE FERMATE BATONI E ARCIPRESSI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook



Novità di rilievo per gli utenti della linea 1 del tram (Firenze-Scandicci). Sono infatti iniziati il 6 giugno i lavori per la messa in sicurezza del sottopasso Talenti che dal 13 giugno al 12 settembre comporteranno l’interruzione del servizio tranviario tra le fermate Arcipressi e Batoni. La riattivazione  è in programma il 13 settembre, in coincidenza con la riapertura delle scuole.
Si è deciso di effettuare l’intervento nel periodo estivo perché le scuole sono chiuse e dunque si registra una riduzione significativa degli utenti (le statistiche mostrano un calo del 20% a luglio e del 40% ad agosto).
Il progetto prevede la realizzazione di una nuova struttura in grado di sostenere i carichi che attualmente gravavano sul muro esistente e la costruzione di un nuovo sistema di drenaggio.
Entro l’anno si procederà anche al completamento dei lavori di ricostruzione della parete opposta (lato uscita città) dove transitano i veicoli diretti in via Etruria e dove è già stato attuato un primo intervento di messa in sicurezza.
Durante il periodo estivo l’esercizio tranviario si presenterà pertanto diviso in due tratti: da Villa Costanza a Arcipressi e da Batoni a Alamanni Stazione.
Per sopperire a questa difficoltà saranno adottate modifiche alla rete del trasporto pubblico su gomma (linee 9,77 e 78) e verrà istituita una navetta per il servizio sostitutivo.

Come cambiano le linee Ataf

La linea 9 viene estesa fino alla fermata Arcipressi.
La linea 77 verrà ristrutturata per avvicinare il percorso alle fermate Batoni e Arcipressi, facilitando l’interscambio con la tramvia. Da viale Canova la linea si snoderà attraverso viale Talenti, piazza Batoni, via del Palazzo dei Diavoli, via Antonio del Pollaiolo, piazza Piero della Francesca, viale Nenni, via degli Arcipressi, via del Pozzino e via Cecco Bravo, da dove si immetterà in via Baccio da Montelupo sul percorso attuale.
Chi sale sulla linea 77 dopo il capolinea della Casella viene quindi portato prima alla fermata Batoni (verso Firenze) e poi alla fermata Arcipressi (verso Scandicci).
Per la linea 78 viene spostato il capolinea da via Foggini a via del Cavallaccio da dove poi prosegue il percorso  via della Casella, via Baccio da Montelupo, viale Nenni per arrivare a toccare la fermata Arcipressi. Da viale Nenni, dopo l’inversione alla rotatoria in corrispondenza di via degli Arcipressi, la linea procede attraverso viale Nenni, via Foggini, via Libero Andreotti, via Torcicoda, piazza dei Tigli, piazza Batoni,  per poi riprendere la direttrice Talenti-Canova.
Chi sale sulla linea 78 dopo il capolinea di via della Casella viene portato prima alla fermata Arcipressi e poi alla fermata Batoni.
Non sono previste modifiche per le linee 44 e 72.

Il servizio navetta

La modifica della rete del trasporto pubblico su gomma si completa con l’istituzione del servizio sostitutivo mediante la navetta denominata NT1. Dal capolinea di viale Nenni, nei pressi della fermata tranviaria Arcipressi, il servizio si articola attraverso via Foggini e viale Talenti dove è situato il secondo capolinea nel tratto compreso fra via Franceschini e via Chimenti (nei pressi della fermata tranviaria Batoni). Nel senso opposto  il percorso si presenta così: via Talenti, piazza Batoni, via del Palazzo dei Diavoli, via Antonio del Pollaiolo, via Fra’ Diamante, via dell’Olivuzzo, via di Scandicci, via degli Arcipressi, viale Nenni. Sono previste 325 corse al giorno con una frequenza media di 5 minuti.

Viabilità ordinaria

Per quanto riguarda la viabilità, i lavori comporteranno la chiusura al transito di viale Talenti dal lato ingresso città. Per procedere verso il centro i veicoli potranno utilizzare la corsia del controviale lato edifici oppure via Pisana.
Sull’andamento dei lavori ci sarà un attento monitoraggio da parte del Q.4, come ha messo in rilievo il presidente Mirko Dormentoni: “Vigileremo quotidianamente l’andamento del cantiere di concerto con l’Amministrazione, verificando anche l’assestamento della circolazione dopo l’avvio dei lavori in modo da poter introdurre gli eventuali aggiustamenti in corso d’opera che si rendessero necessari”.

Per info e aggiornamento www.gestramvia.com (info, mappe e orari) www.ataf.net, canali social (facebook e twitter), numero verde aziendale 800424500 (199104245 da cellulare)