Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Memoria e Identita' > IL CAMPO DI MARTE ALL' ISOLOTTO E IL VIALE DEI COLLI A MONTE OLIVETO
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


Il 26 febbraio a Villa Vogel  l’architetto Giampaolo Trotta ha illustrato, nel corso di un’interessantissima conferenza, le trasformazioni a cui sarebbe andato incontro il sud-ovest fiorentino (oggi Quartiere 4) se solo Firenze fosse rimasta ancora per qualche anno capitale d’Italia e si fossero dunque realizzate le previsioni di espansione urbanistica progettate dall’Architetto Poggi. 
Tra le varie sorprese: un mancato ‘Campo di Marte’, nel luogo dove a metà del secolo successivo sarebbe sorto l’Isolotto;  un viale, simile a quello dei Colli, avrebbe scavalcato la collina di Monte Uliveto; un altro grande viale lungo l’Arno, parallelo alle Cascine, avrebbe coperto l’attuale zona dell’Argingrosso sfociando in un grande Belvedere di  fronte all’attuale piazzale dell’Indiano.
Nel corso della conferenza l’architetto Trotta ha presentato un progetto di “mappa del territorio” che poi verrà graficamente sviluppata in collaborazione con la sezione di design e grafica della Scuola Superiore ISIA che nel Q.4 ha la propria sede e che, proprio con questo progetto, inizia una significativa collaborazione con il Quartiere.
La manifestazione a Villa Vogel è proseguita con la presentazione del libro:Firenze Capitale fuori le mura di Franco Quercioli, dove si racconta la storia del territorio fino ai giorni nostri attraverso le vicende di cinque generazioni di una famiglia contadina.
L’iniziativa, promossa unitamente dal Consiglio di Quartiere 4 e dall’Archivio del movimento di Quartiere, si è inserita nella “Festa della Toscana” costituendone uno degli ultimi eventi.
“Con questo progetto -spiega il presidente del quartiere 4 Mirko Dormentoni-  offriamo un’occasione di conoscenza storica, di curiosità ma anche di riflessione sul passato e sul presente della nostra città ai cittadini del nostro quartiere e non solo”.