Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Tramvia Linea 2 e 3 > Primo piano > UN SONDAGGIO ON LINE SUL TRAM A FIRENZE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook



A metà giugno 2015 è stato effettuato un sondaggio per testare l’atteggiamento e l’opinione dei fiorentini rispetto al progetto tramvia, in moda da capire il rapporto e la proporzione tra i disagi che un’opera del genere comporta e la percezione dei vantaggi che questo vettore può arrecare per la qualità della vita in città. Il campione di residenti è stato selezionato in maniera casuale e composto in modo da rispettare la popolazione cittadina per genere, classe di età e quartiere di residenza
Con l’obiettivo di raggiungere una adeguata rappresentatività campionaria, l’indagine online è stata affiancata anche dall’indagine telefonica presso i cittadini facenti parte del campione per completare gli strati più carenti. I questionari compilati sono stati 2.155 (1.783 online e 372 telefonici) di cui circa 800 hanno riguardato il solo quartiere 5 Rifredi, il quartiere maggiormente coinvolto nei lavori della tramvia tuttora in corso (linee 2 e 3).
La rilevazione, iniziata a metà giugno e conclusa a metà settembre, ha analizzato i seguenti aspetti: la mobilità, il tragitto abitualmente percorso, la viabilità e l’ambiente, il progetto della tramvia, i lavori in corso e l’utilizzo futuro.
L’analisi è stata condotta sia a livello dell’intera città, sia a livello del quartiere 5. Generalmente le distribuzioni nelle risposte sono simili per i due ambiti.
Il motivo principale degli spostamenti è legato al lavoro: il 43,2% dei cittadini afferma di recarsi quotidianamente sul posto di lavoro (luogo abituale), il valore raggiunge il 53% se si sommano anche coloro che si spostano per impegni/incontri di affari/lavoro. Il 19,2% si sposta per motivi personali, familiari (spesa/commissioni). Il 10,5% per il tempo libero (shopping, cinema, ristoranti). Tutte le altre voci sono sotto la soglia del 5%.
I mezzi di trasporto maggiormente utilizzati dai fiorentini (agli interpellati era chiesto di indicare i vari vettori usati, fino ad un massimo di 5, per cui la classifica che ne scaturisce mostra in quale percentuale viene utilizzato ciascun mezzo di trasporto) sono: muoversi a piedi (67,5%), in auto (66,3%) e in autobus (50,2%);. L’analisi specifica condotta nel quartiere 5 Rifredi mostra risultati pressoché identici di coloro che dichiarano di utilizzare la macchina, mentre sono in numero minore coloro che si muovono “a piedi” o utilizzano “l’autobus”, rispettivamente il 55,8% e 44,4%.
Circa la metà degli spostamenti ha origine dal quartiere 5 Rifredi e dal quartiere 2 Campo di Marte, ma la destinazione prevalente è il quartiere 1 Centro storico con circa il 40%.
I maggiori livelli di insoddisfazione riguardano la viabilità e l’ambiente, per circa la metà degli intervistati.
L’analisi delle singole voci presenta consistenze differenti. Gli aspetti più critici riguardano il traffico nelle ore di punta, la viabilità durante i cantieri per lavori e l’inquinamento atmosferico e acustico. L’analisi specifica per il quartiere 5 mostra risultati analoghi all’analisi complessiva.
Il 93% dei cittadini dichiara di conoscere il progetto della tramvia e circa il 70% di aver appreso le informazioni tramite i giornali.
Quattro fiorentini su cinque sono molto o abbastanza d’accordo con il nuovo sistema di trasporto. I consensi diminuiscono al 74% se si considerano i risultati dei soli residenti di Rifredi.
I favorevoli, l’80,0%, dichiarano di esserlo prevalentemente perché assicura un trasporto pubblico più efficiente e più ecologico.
I contrari, 12,7%, invece sono convinti che la tramvia non risolverà il problema del trasporto/viabilità e temono per il disagio legato ai lavori A causa dei lavori circa il 44% dei residenti a Rifredi è stato costretto a cambiare le proprie abitudini (34,4% il dato della popolazione complessiva) dichiarando principalmente di dover modificare il percorso.
La segnaletica di preavviso locale o periferica è lo strumento di comunicazione ritenuto più efficace per informare i cittadini sulle modifiche alla circolazione.
Un fiorentino su due dichiara di essere a conoscenza delle agevolazioni tributarie per gli esercizi commerciali con sede lungo il tracciato della tramvia concesse dall’Amministrazione Comunale e di questi il 78% afferma di condividerle.
Circa il 90% dei fiorentini utilizzerebbe la tramvia se assicurasse i collegamenti necessari.
Anche se il 70% dichiara di possedere già informazioni sul progetto, oltre l’80% preferirebbe riceverne maggiori soprattutto sullo stato di avanzamento dei lavori e sulla durata.