Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Primo piano > IL CONGEDO DI SANDRA TRAMONTI
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 
Il 30 novembre, con una festa davvero vivace e partecipata, BiblioteCaNova e il Quartiere 4, inteso non solo come istituzione (anche se erano presenti presidenti e consiglieri, vecchi e nuovi) ma proprio come territorio, hanno salutato con calore ed allegria la neo-pensionata Sandra Tramonti, che ha diretto  la storica biblioteca di viale dei Pini prima di inaugurare e guidare in questi primi sei anni la nuova struttura di via Chiusi-Canova.
Sandra ha incarnato perfettamente un’idea di biblioteca molto cara al Quartiere 4, fatta di spirito di servizio, di legame con il territorio e anche di voglia di esplorare strade nuove, sia  per intercettare i lettori potenziali che per aprire strumenti e canali diversi ai  lettori consolidati.
La biblioteca ha rappresentato storicamente per l’Isolotto un potente veicolo di emancipazione e anche un luogo di socialità, di mobilitazione e di lotta. Nei locali di legno di viale dei Pini si è plasmata l’identità di un quartiere che ha fortemente voluto smarcarsi dalla ‘periferia’ intesa come dormitorio anonimo e degradato, mantenendo però lo sguardo ‘periferico’ e inclusivo verso una città  che sapesse costruirsi a partire da chi è fragile, svantaggiato, sfruttato, lasciato ai margini.
Se questo spirito è passato integro nei locali accoglienti e innovativi di BiblioteCaNova, questo si deve al grande lavoro di Sandra e degli altri bibliotecari che hanno condiviso con lei questo non facile traghettamento.
Un grande abbraccio a Sandra e tanti auguri  per gli altri percorsi che vorrà esplorare.
 
 

Ciao Sandra!