Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Editoriale > SI ASSEGNA IL PREMIO VILLA VOGEL ALLA CULTURA
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


 E’ giunta l’ora dell’esordio per il premio ‘Villa Vogel Cultura’. Si tratta di un insieme di riconoscimenti, istituiti dal Consiglio di Quartiere 4, che intendono premiare personalità e associazioni che operano nel campo della cultura, intesa nel senso più ampio possibile e dunque anche nei suoi risvolti sociali, educativi e civici. Tre riconoscimenti sono attribuiti a realtà di quartiere, due a personalità di livello metropolitano.

A far da cornice all’evento, in programma sabato 17 ottobre dalle 10 alle 13,  sarà il suggestivo scenario della Limonaia di Villa Strozzi (ingresso da via Pisana) dove la manifestazione verrà allestita  in collaborazione con l'associazione Contemporary e con l'associazione Altrove (organizzatrice del festival di design autoprodotto "Source").
Quest'anno il Presidente del Q.4 Mirko Dormentoni, accogliendo totalmente la proposta della Commissione Servizi Educativi e Culturali guidata da Cosimo Basetti, ha deciso di assegnare i riconoscimenti di quartiere a:

 

Franco Quercioli, maestro elementare in pensione e storico dei movimenti di quartiere;

Farollo e Falpalà, piccola libreria indipendente e laboratorio permanente di attività per i bambini e le famiglie del territorio;

Teatro Cantiere Florida, palcoscenico di quartiere che ha saputo proporsi a livello regionale come artefice di produzioni di teatro e danza contemporanei.

I premi a carattere metropolitani sono stati assegnati a:

Antonio Natali, storico dell'arte e direttore della Galleria degli Uffizi dal 2006 al 20015;

Izzedin Elzir, Imam di Firenze e presidente nazionale dell’Unione delle comunità islamiche d’Italia, promotore del dialogo inter-religioso e inter-culturale e del progetto del Centro Culturale Islamico per Firenze.

 

 

"Questi nuovi riconoscimenti annuali nel settore della cultura sono stati voluti da tutto il Consiglio di Quartiere 4 che all'unanimità ha approvato un'apposita delibera alcuni mesi fa- affermano il presidente del Q.4  Mirko Dormentoni e il presidente della Commissione servizi sociali ed educativi Cosimo Basetti-. Le assegnazioni di questa prima edizione vogliono trasmettere un duplice messaggio: 1) il legame degli operatori culturali (compreso quelli che operano con finalità anche commerciali perché non c’è niente di scandaloso nel fatto che ‘con la cultura si mangia’)  con un territorio  particolarmente vivace, da decenni  incubatore di innovazioni sociali e educative e  protagonista di punta delle esperienze fiorentine di decentramento e partecipazione;  2) l'incontro interculturale come strada maestra per guardare ad un futuro di accoglienza, integrazione e coesione sociale".

 

Con i suoi "riconoscimenti alla Cultura" il Quartiere 4 celebra persone o associazioni del territorio che contribuiscono in vario modo alla crescita e al radicamento delle comunità attraverso produzioni artistiche e letterarie, la divulgazione, le iniziative culturali e di animazione territoriale, la musica, la danza e lo spettacolo, la tutela del patrimonio (artistico, culturale e del paesaggio). Villa Vogel è il “simbolo” del Quartiere 4 ed è anche “luogo della cultura”, contenitore che fonde coesione sociale (e crescita economica), identità ed innovazione, sperimentazione e apertura, integrazione, armonia, contemporaneità.

 

Sono invitate a partecipare alla manifestazione tutte le associazioni culturali del territorio; nel corso della cerimonia sarà consegnato un attestato a tutte le realtà che sono state candidate o che hanno partecipato attivamente al percorso.

Alla consegna dei riconoscimenti intervengono il Presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani e la presidente della Commissione Cultura di Palazzo Vecchio Maria Federica Giuliani.