Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Biblioteche Comunali Fiorentine > Primo piano > La scrittrice, lo scrittore il suo libro, le idee. Riflettiamo - Biblitoeca Buonarroti
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook
 

 

 


Nel mese di settembre ha dato via al ciclo la scrittrice, filosofa, Gloria Germani con il libro Tiziano Terzani: verso la rivoluzione della coscienza.
Attraverso la vita e il pensiero del grande sono state esaminate le tappe del pensiero occidentale che ha portato l’uomo ha creare una frattura tra sé, gli altri e la natura.



Il secondo autore sarà presentato martedì 8 ottobre alle ore 17.30; è Marco Verdone con due suoi libri Il respiro di Gorgona e L’isola delle bestie. Veterinario omeopatico, per 24 anni ha curato gli animali del penitenziario dell’isola di Gorgona, arrivando a realizzare un progetto unico nel suo genere insieme al direttore del carcere. I detenuti si sono presi cura degli animali da fattoria come animali da compagnia, creando un rapporto affettivo ed educativo di alta qualità in grado.

  

La terza autrice è Maria Paola Canozzi, che presenta il suo primo romanzo: Settembre sarebbe un bel mese.
In uno splendido borgo della campagna toscana di quelli che tutto il mondo ci invidia, i cacciatori cominciano improvvisamente a morire uno dopo l'altro come pere mature che cadono dall'albero. È la voce irriverente della protagonista ad accompagnare il lettore nelle vicende di questo insolito thriller al tempo stesso divertente e drammatico, che mette a nudo le violenze contenute nel nostro modo di vivere, alle quali non facciamo nemmeno caso, a cominciare dalla più anacronistica e superflua di tutte: la caccia. Grazie alla leggerezza dei colpi di scena, con quest'opera ci si addentra quasi senza accorgersene in territori scomodi - su cui di norma viene steso un velo - fino a ritrovarsi dietro le quinte della cosiddetta società del benessere e ad aprire gli occhi sul fiume di sangue che la alimenta.
La presentazione sarà giovedì 22 ottobre alle ore 17.30.