Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > SE CI PASSI FERMATI > ANPIL TERZOLLE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

 

Il territorio circostante il Torrente Terzolle, il più vasto di interesse naturalistico della zona intorno a Firenze, è Area Naturale Protetta di Interesse Locale dal 2006. L'Area Naturale si estende per quasi 2000 ettari ai piedi di Monte Morello, a cavallo tra i comuni di Firenze, Sesto Fiorentino e Vaglia. Il terreno è reso fertile dalla ricchezza di acqua del sottosuolo, che ha mantenuto nel tempo anche un'alta qualità, grazie al basso impatto urbano; i due rami del torrente, il Terzolle e il Terzollina, attraversano e arricchiscono un ambiente di grande interesse ecologico ed ambientale, con una vegetazione rigogliosa e una fauna tipicamente toscana. All'interno dell'area si trovano numerosi sentieri, in parte asfaltati in parte completamente immersi nei boschi, che permettono di godere della bellezza del paesaggio e del verde refrigerio attraverso itinerari facilmente percorribili, a due passi dalla Città Metropolitana. Ma il territorio dell'ANPIL Terzolle conta anche numerosi luoghi di interesse storico e culturale, tra cui castelli, torri, chiese, pievi, mulini, tabernacoli. Meritano una menzione particolare, a dimostrazione della forte presenza della Resistenza partigiana in questo territorio, il Cippo dei caduti di Radio Cora, collegamento tra i gruppi partigiani e gli alleati, e il monumento commemorativo a Maria Penna Caraviello e Mary Cox, donne partigiane uccise dai fascisti. Nella foto, la presentazione del pannello informativo sull'ANPIL presso l'SMS di Serpiolle.

 Foto di Massimo Lombardi