Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere 5 > SPECIALE TRAMVIA > CANTIERI TRAM: SICUREZZA, DIRITTI E TUTELA AMBIENTALE PROCEDANO INSIEME
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


Garantire la sicurezza per i lavoratori impegnati nei cantieri delle linee 2 e 3 della tramvia e al tempo stesso minimizzare l’impatto dei cantieri sulle attività circostanti. Sono queste le finalità principali del protocollo riguardante la realizzazione della tramvia fiorentina siglato in agosto a Palazzo Vecchio. L’intesa è stato sottoscritta dal Comune e alla firma erano presenti l’assessore alla Mobilità Stefano Giorgetti e  il presidente del Q.5 Cristiano Balli.
Il protocollo individua quale obiettivo primario garantire la sicurezza  per i lavoratori impegnati nei cantieri  nonché il contenimento dell’impatto delle attività nell’ambiente circostante. Per questo è fondamentale fornire un’adeguata formazione agli addetti e, nello stesso tempo, effettuare un puntuale monitoraggio sulla traduzione pratica di quanto concordato. Il protocollo sottolinea la priorità di combattere il lavoro irregolare e garantire il massimo rispetto dei diritti dei lavoratori.
Per questo viene introdotta la figura del tutor che sarà presente in cantiere con funzioni di assistenza formativa ai lavoratori e alle imprese per quanto riguarda la progettazione della sicurezza.

L’amministrazione comunale ha chiesto in questo senso alle imprese l’adozione del  doppio turno piuttosto che privilegiare l’orario prolungato.

E’ già stato fissato  l’8 ottobre, ore 15, presso la sala consiliare del Q.5 a Villa Pallini, un primo incontro con i firmatari dell’intesa per verificare l’avvio delle procedure previste.