Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Quartiere4 > Cosa succede sotto casa nostra > NOTIZIE DAL TERRITORIO- GIUGNO 2015
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


BY-PASS DEL GALLUZZO, UN’OPERA STRATEGICA
PER LA MOBILITÁ FIORENTINA

Fissato al primo trimestre 2017 il termine per il completamento dei lavori

E’ stato fissato per il primo trimestre del 2017 il termine per il completamento del by-pass del Galluzzo, un’opera travagliata ma decisamente strategica per lo sviluppo e la razionalizzazione della mobilità  nell’area metropolitana fiorentina. Si tratta di un’arteria destinata a smistare il traffico proveniente dalla superstrada Firenze-Siena e dall’uscita Firenze Impruneta dell’A1 verso il centro città (direttrice via Senese-Porta Romana) e verso Scandicci-Ponte a Greve-Torrregalli-Ponte all’Indiano, ponendosi così come snodo fondamentale per l’intera rete stradale a sud dell’Arno. 
Il completamento di questa infrastruttura consentirà anche di liberare finalmente dalla morsa del traffico il borgo del Galluzzo che attualmente riceve in pieno il flusso in entrata e in uscita dalla Autopalio e dalla A1. Ma i benefici dell’entrata in funzione del by-pass si riverseranno a cascata lungo la valle della Greve, dove un altro borgo, quello di Ponte a Greve,  è in attesa di liberazione e dove si svilupperà il percorso di innesto verso viale Nenni (incrocio con il tram) e il Ponte all’Indiano (in direzione nord-ovest). 
Il bypass rientra nell’ambito dell’accordo con Autostrade per la realizzazione della terza corsia tra Firenze Nord e Firenze Sud e per ora è in funzione nella parte relativa al collegamento tra via Senese e via delle Bagnese attraverso la Galleria delle Romite (inaugurata il 19 marzo 2014).  Restano da completare le due gallerie del Colle e di Poggio Secco, quelle che permetteranno il collegamento con la rete autostradale.
Lo sviluppo dei lavori  prevede ora i seguenti passaggi:
- Ultimazione dello scavo di 130 metri della galleria Del Colle
- Rivestimento delle opere di sostegno con pietra ricostruita
- Rivestimento con mattoni dei fornici del ponte sul fiume Greve
- Completamento delle opere di svincolo presso la rotatoria del casello autostradale Firenze Impruneta
- Completamento del pacchetto della pavimentazione
- Sistemazioni definitive degli imbocchi delle gallerie Poggio Secco e Del Colle;
- Predisposizioni impiantistiche e cabine impianti per le gallerie;
- Realizzazione di opere impiantistiche all’interno delle gallerie (di competenza ANAS).

ISIA A VILLA STROZZI, IN ATTESA DEL MECCANOTESSILE

Il complesso dell’ex Meccanotessile di Rifredi ospiterà in via definitiva l’Isia, l’Istituto superiore per le Industrie artistiche di Firenze, che nel frattempo troverà casa nelle Scuderie di Villa Strozzi in via Pisana. Lo ha stabilito la giunta di Palazzo Vecchio che ha così individuato la sede fiorentina dell’istituto, dopo la firma dell’accordo con il Miur nell’ottobre scorso. Le Scuderie di Villa Strozzi, di proprietà del Comune, saranno concesse all’Isia al posto dei locali dell’ex Tribunale di piazza San Firenze, che sono stati ritenuti troppo onerosi. Si tratta di una concessione provvisoria, che resterà valida fino al termine dei lavori di riqualificazione dell’ex Meccanotessile e comunque per non più di due anni.

FARMACIA CANOVA APERTA TUTTI I GIORNI


Per garantire agli utenti un servizio più esteso ed efficiente è stato deliberato un ampliamento di orario  per la Farmacia Comunale n.18 (Canova) che effettuerà un’apertura continuativa dalle 8 alle 20 tutti i giorni, compresi i festivi, indipendentemente dalle aperture del Centro commerciale.
Le altre farmacie comunali osserveranno il seguente orario:
Farmacia 5 (Isolotto), dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 16-20, sabato ore 9-13;
Farmacia Comunale 16 (Etruria),  dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 16-20.

LABORATORI ALZHEIMER NEI CENTRI ANZIANI

Nel Q.4 sta nascendo una significativa rete di‘Atelier Alzheimer’. Si tratta di laboratori di stimolazione cognitiva, motoria, sensoriale per prevenire e contenere i sintomi del decadimento cognitivo derivante da Alzheimer, demenze senili, post ictus e traumi cerebrali.
Dopo il laboratorio all’interno del Centro anziani Social Club in via della Casella 92/14 ne è stato ora attivato un altro in via Anconella 3, presso il Centro anziani ‘Età Libera’.
Il progetto sperimentale ‘Atelier Alzheimer’ è finanziato dalla Regione Toscana, in collaborazione con l’Azienda sanitaria fiorentina e con il coordinamento dell’Ambulatorio per i disturbi cognitivi.
L’attività, curata dal Centro Studi ORSA e da AIMA (Associazione Italiana Malattia Alzheimer) e  condotta da personale con formazione specifica (psicologi, educatori, terapeuti professionali), viene definita con progetti personalizzati, definiti sulle abilità, la personalità e gli interessi del malato. Le attività proposte sono mutuate dalla vita quotidiana seguendo un approccio prettamente ecologico.
Potranno essere svolte attività individuali e di gruppo con funzioni riabilitative richiamando le normali attività di vita quotidiana, di bricolage o creative in genere. Saranno attivati dei laboratori personalizzati sulle attitudini e le vocazioni dei partecipanti attingendo a tecniche tipiche della musicoterapia, dell’arte-terapia, della pet-therapy e dell’ortoterapia.
Il progetto prevede una ricaduta positiva sull’ambiente domestico affinchè chi si prende cura della persona affetta da Alzheimer possa trarvi utili indicazioni su come gestire la malattia a domicilio e riproporre a casa alcune delle attività che si svolgeranno al centro.
Per info e iscrizioni contattare: il Centro studi Orsa (tel. 055.6510047) o la cooperativa Nomos (tel. 055.6510477)

IN VIA MODIGLIANI UN CENTRO DIURNO PER ANZIANI
Uno spazio di aggregazione per mantenersi attivi e integrati al territorio locale

Il Centro Diurno “Le Rondini” è una struttura del Comune di Firenze che offre accoglienza durante il giorno a persone anziane fragili, parzialmente autosufficienti.
Il Centro è situato al piano terra rialzato del complesso residenziale di Via Modigliani e in parte nel sottosuolo dove è stato ricavato un salone attrezzato per varie attività. Il Centro Diurno è dotato di spazi specifici per le attività, il pranzo e per il riposo. Un ampio giardino, retrostante alla struttura, è a disposizione degli ospiti.
Il Centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 18,00 (chiuso il sabato e i giorni festivi) e si propone di stimolare gli interessi e le competenze dei suoi frequentatori per renderli il più possibile attivi e partecipi alla vita sociale, mantenendo uno stretto rapporto con la rete delle relazioni affettive e con la comunità locale di appartenenza.
Questi i servizi offerti: il trasporto da e per il Centro Diurno; mensa; assistenza igienica e fisica, cura della persona; attività educative, espressive, artistiche.
Gli interessati possono rivolgersi al Centro Sociale della propria zona di residenza in quanto l’accesso al Centro Diurno avviene su segnalazione dei servizi sociali territoriali a seguito della formulazione del progetto di assistenza personalizzato da parte della Assistente sociale che ha in carico la persona

Centro Diurno per anziani Le Rondini, via Modigliani 184, tel.055.781899 
e-mail: centrodiurno.rondini@comune.fi.it

PRESIDI PERIODICI DEI VIGILI 

Da alcuni mesi il Quartiere 4 e la Polizia Municipale hanno attivato un servizio di presidio periodico mensile in quattro borghi del territorio locale, con l’intento di entrare a più diretto contatto con le esigenze  dei cittadini. Si può già tracciare un primo bilancio di questa iniziativa:

Pertanto il calendario degli interventi della Polizia Municipale si presenta ora così:
1° lunedì di ogni mese, ore 8- 12,  via dell’Anconella (area ex-gasometro)
2° lunedì di ogni mese, ore 8-12, viuzzo delle Case Nuove (Ponte a Greve) 
3° lunedì di ogni mese, ore 15-19, P.zza  della Crezia (Ugnano)
4° lunedì di ogni mese,  ore 8-12, P.zza dell’Isolotto

Il servizio sarà sospeso dal 20 luglio al 24 agosto.