Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze, promozione e sviluppo > Primo piano > F-LIGHT - FLORENCE LIGHT FESTIVAL 2013
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


Un oceano di luci sta per invadere la nostra città!

Anche quest’anno, per il terzo consecutivo, la Città di Firenze apre il suo palcoscenico a cittadini e visitatori, nobilitando i suoi monumenti e luoghi d’interesse artistico e storico con il colore e il calore delle luci.

Tanti sono gli appuntamenti che, a partire da stasera, animeranno le festività natalizie, per la gioia e il divertimento di tutti.

F-LIGHT - Firenze Light Festival 2013 mantiene la struttura originaria, fatta di illuminazioni definitive e temporanee, legate alle festività, con l’aggiunta di una serie di workshops in cui saranno presentati vari progetti e installazioni legati al mondo dell'illuminazione.

Dunque, si inizia oggi, al tramonto, con l’inaugurazione della nuova illuminazione definitiva di via Ghibellina,  sponsorizzata interamente da Silfi spa e dall’azienda NERI Illuminazione.

Si prosegue, poi domani,11 dicembre, con la volta della Loggia de’ Lanzi, in piazza delle Signoria che, grazie al contributo dello stilista fiorentino Stefano Ricci, nel 2012, è stata dotata di una nuova illuminazione e da quest’anno, si potrà apprezzare al meglio la versatilità dell’impianto realizzato grazie ad una programmazione improntata alla rivisitazione scenografica degli spazi, dei monumenti e delle forme architettoniche.

Mercoledì e Giovedì, 12 e 13 dicembre, nel Complesso de Le Murate, presso gli Spazi Urbani Contemporanei, SUC, si svolgerà il primo workshop: CREACTIVITY LIGHT, a cura di ISIA Firenze, che è strutturato in vari eventi:

  1. la Videoproiezione con Mostra LA LEGGEREZZA DELLE PAROLE, a cura di ISIA Firenze; Mostra di Mirko Tattarini; videoproiezioni di Claudia Pilia e Maria Fernanda Rosas Plowes; si tratta di una videoproiezione architetturale dedicata allo scrittore e diplomatico serbo Ivo Andric, premio nobel per la letteratura nel 1961, che è realizzata in collaborazione con l'Ambasciata della Repubblica di Serba in Italia; in parallelo alla videoproiezione, si sarà allestita una mostra di pannelli dedicati all'opera dello scrittore; la Mostra si svolgerà al 1° piano della Sala delle Colonne del SUC, mentre la Videoproiezione si svolgerà in piazza delle Murate;
     
  2. la Mostra installazione AD ARCO TESE, a cura di LABA Firenze, otto tende igloo illuminate da luci al LED diventano una installazione, tra design e performance; il luogo dell’evento è piazza Madonna della Neve;

  3. la Mostra installazione ACQUA|TERRA|FUOCO, a cura di RCR e Animation Lights Project; Mostra di cristalli; una installazione videoproiettata, un workshop sulla progettazione e lavorazione del vetro; l’evento si svolgerà alla Sala del SUC, in piazza delle Murate;

  4. la Videoproiezione LIGHT CITY LEARNING, a cura di RCRAnimation Lights Project; una videoproiezione architetturale, un racconto tra vetro, materia e design; l’evento si svolgerà in piazza Madonna della Neve;

  5. la Videoproiezione MARIPOSAS, a cura di ISIA Firenze Animation Lights Project; proiezioni di Thomas Aito; una videoproiezione architetturale dedicata a detenzione e libertà; la Videoproiezione si svolgerà al Semiottagono in piazza Madonna della Neve;

  6. la Mostra pannelli + proiezione PROJECTED REALITY, a cura di Animation Lights Project, Olga Niescier, studenti di Polimoda, IFA e Fondazione Studio Marangoni; esposizione di Oka Lin con Serena Gallorini e Vittorio Marrucci; Mostra otografica e proiezioni del backstage; l’evento si svolgerà alla Sala SUC in piazza delle Murate;

  7. Mostra + proiezione ELFI, a cura di ISIA Firenze, esposizione di Alessandro Fontana e Francesca Masetti; una serie di progetti di luce in collaborazione con ELFI; l’evento si svolgerà alla Sala SUC in piazza delle Murate;

  8. Workshop TRASPARENZE, a cura di RCR e ISIA Firenze; con Manola Del Testa Angelo Minisci; un workshop sulla progettazione e lavorazione del vetro; l’evento si svolgerà alla Sala SUC in piazza delle Murate;

  9. EFFEMERIDI, a cura di ISIA Firenze; con Cristina Fresia e Max Pinucci; un workshop sulla progettazione di videoscenografie e video allestimenti; l’evento si svolgerà alla Sala SUC in piazza delle Murate;

Sempre giovedì, 12 dicembre, prenderà il via, presso la Sala Semiottagonale, in piazza Madonna della Neve, l’evento Targetti Light Art Collection, curato dalla Fondazione Targetti, che ci accompagnerà per tutto il periodo natalizio e si concluderà il 6 gennaio 2014, festività dell’epifania.

Nella stessa giornata di giovedì, 12 dicembre, partirà l’evento FONTI DI LUCE, che ha come scopo precipuo l’illuminazione di 14 fontane monumentali della nostra città, la cui realizzazione è stata resa possibile grazie alla collaborazione di LUCENOVA e al contributo di Publiacqua spa, a cui è, altresì, abbinato un percorso di visite guidate, curate dall’Associazione Mus.e di Firenze, che condurranno i visitatori in giroo per la città alla scoperta di una Firenze insolita, in un percorso tra arte e storia di suggestivo fascino.

Venerdì, 13 dicembre, poi, parte l’evento “DIMORA LUMINOSA 2013. OLTRECONFINI. Beyond borders, che avrà come scenario la suggestiva facciata della Basilica di Santo Spirito, nella piazza omonima; l’evento è stato curato da The Fake Factory, IED Firenze e Fondazione Studio Marangoni e Associazione Culturale Deaphoto e durerà fino al 14 gennaio 2014.

Domenca 15 dicembre, illuminazione Corso Tintori

Dal 16 al 22 dicembre, invece, sarà la volta di uno dei luoghi più incantevoli della nostra città, il Ponte Vecchio, a cui sarà dedicato il workshop FYLED FLORENCE YOUNG LIGHTING EDITION, che si svolgerà dal 18 al 22 dicembre e che consta di un progetto di illuminazione della parte interna del Ponte, curato dalle aziende DGA, Earth Day Italia, NICHIA, Welt Electronic, dall’Associazione Rotary Club Firenze Ovest e dall’Università degli Studi di Firenze (Disign Campus) e che si propone di sostituire gli attuali sistemi di illuminazione tradizionali con nuovi sistemi a tecnologia a LED di altissima qualità, ridurre i consumi energetici in nell’ottica della “green economy”, ridurre la manutenzione degli impianti di illuminazione grazie alla maggiore durata di vita dei dispositivi a led e, non ultimo, migliorare la qualità dell’illuminazione del monumento evidenziandone le caratteristiche architettoniche, artistiche e storiche.

Martedì, 17 dicembre, sarà la volta della Fontana del Nettuno, in piazza della Signoria, che è stata dotata di nuova illuminazione definitiva inaugurata nell’aprile scorso, con l’obiettivo di determinare corretti equilibri di luminanza secondo valori di intensità luminosa compatibili con il contesto ambientale della piazza e con i materiali costitutivi del gruppo scultoreo; grazie a tale intervento è, adesso, consentita la fruibilità percettiva della piazza anche in occasione di eventi temporanei di natura sociale e culturale secondo programmazioni scenografiche di luce bianca e o colorata, predefinite e, proprio, per l’evento di F-LIGHT - Florence Light Festival 2013 sarà possibile godere di un’accensione dinamica delle luci, attraverso suggestive variazioni cromatiche secondo programmazioni scenografiche.

Mercoledì, 18 dicembre, invece, i riflettori si accenderanno nella Sala delle Vetrate di piazza Madonna della Neve a Le Murate, dove il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze darà via al WORKSHOP DI PROGETTAZIONE – 8 CFUFLORENCE/NEW LIGHT_AGE CITY, appositamente dedicato F-LIGHT - Firenze Light Festival 2013, il cui obiettivo consiste nell’impiego della luce come materia poetica d’arte pubblica, che diventi un segno permanente della riqualificazione dello spazio pubblico, non solo per l’area UNESCO della città, ma anche dei suoi limiti esterni; in questo senso, la luce dovrebbe essere impiegata per creare una sorta di costellazione di luoghi di luce in grado di profilare un sistema organico e coerente; il workshop sarà, in particolare, dedicato alle Porte d’ingresso alla città, interpretate come cornice immateriale definita per punti-capisaldi porosi di mediazione simbolica tra il centro e l’intorno urbano: Porta al Prato, Porta San Gallo, Porta alla Croce, Porta San Niccolò, Porta San Miniato, Porta San Giorgio, Porta Romana, Porta San Frediano, Porta Santa Rosa; gli elaborati e gli studi dei partecipanti saranno, poi, oggetto di esposizione e proposta di interventi per eventuali sponsors.

Giovedì, 19 dicembre, l’evento clou di F-LIGHT - Firenze Light Festival 2013 sarà la preview del trailer in 2D del film in 3D “Something about Florence”, che sarà proiettato sulla facciata del Palazzo delle Assicurazioni Generali, in piazza della Signoria e che sarà, posi, successivamente possibile vedere in versione integrale presso il nuovo Ufficio di Informazioni Turistiche del Comune di Firenze, in piazza della Stazione n° 4, di fronte alla Stazione ferroviaria di Firenze di Santa Maria Novella.

Ad anno nuovo e, più precisamente, martedì, 14 gennaio, si concluderanno i workshops, di questa edizione di F-LIGHT - Firenze Light Festival 2013, con la presentazione dello studio del Master in Lighting Design sulla riqualificazione di piazza Sant’Ambrogio e piazza Lorenzo Ghiberti; in quell’occasione, la Lighting Academy della Fondazione Targetti e lo IED di Firenze presenteranno i risultati del loro lavoro di ricerca e progettazione, compiuti durante lo svolgimento del Festival da 15 studenti del Master in Lighting Design, con l’obbiettivo della riqualificazione di piazza Sant'Ambrogio attraverso l’utilizzo della luce nell'illuminazione architettonica degli esterni; le proposte elaborate dagli studenti saranno finalizzate a individuare soluzioni innovative per la nuova illuminazione delle piazze in questione tale da essere sia uno strumento per la city beautification  che uno strumento capace di migliorare la vivibilità della zona, riportando alla centralità della vita sociale del Quartiere questi spazi pubblici, soprattutto nelle ore serali e notturne; il workshop si avvarrà anche della indispensabile collaborazione tecnica di Silfi spa e del supporto di Fabio Picchi, che ha messo a disposizione degli studenti il Teatro del Sale, luogo in cui si svolgerà anche la presentazione finale dei risultati del loro lavoro, alla presenza dei rappresentanti istituzionali del Consiglio di Quartiere 1 del Comune di Firenze, degli operatori economici della zona e di rappresentanti delle altre Istituzioni

Durante tutto il periodo di svolgimento di F-LIGHT - Firenze Light Festival 2013 sarà presente, anche, in piazza della Repubblica, la suggestiva coreografia “Il Palazzo de La Rinascente si veste di luce”, che prevede l’illuminazione dei cinque piani del Palazzo della Rinascente, sede dell’omonimo shopping center.

Fanno da pendant a tutti questi eventi anche le nuove illuminazioni definitive che il Comune di Firenze metterà in funzione, grazie al contributo di Silfi spa, in vari luoghi della città e che si uniscono a quelle già realizzate nel quartiere dell’Oltrarno (borgo San Jacopo, via de’ Barbadori e via de’ Bardi) nell’edizione di F-LIGHT - Firenze Light Festival 2012:

1.   domenica, 15 dicembre, sarà inaugurata la nuova illuminazione di Corso Tintori, in cui, nella ricerca di soluzioni compatibili fra aspetti estetici, di tutela del disegno storico e di prestazione illuminotecnica, sono state installate nuove lanterne che garantiscono prestazioni adeguate per i requisiti illuminotecnici

  1. sempre domenica, 15 dicembre, sarà dato il via alla nuova illuminazione, realizzata con tecnologie ultima generazione, dell’area pedonale di via Nathan Cassuto;
  2. lunedì, 16 dicembre, sarà la volta di via Domenico Burchiello, nella zona di Monte Oliveto, in cui saranno impiegati ottiche a riflessione e dispositivi di illuminazione ARIANNALED, particolarmente innovativi;

4.   giovedì, 19 dicembre, partirà la nuova illuminazione piazza Cesare Beccaria, in cui verranno impiegati particolari apparecchi di illuminazione che attraverso l’uso di luce bianca, permettono un considerevole aumento della sensazione di sicurezza per chi percorre la piazza sia a piedi che con un mezzo di locomozione;

5.  sabato, 21 dicembre, infine partirà la nuova illuminazione di via del Ponte Sospeso, in cui sono stati installati nuovi apparecchi illuminotecnici CORRLED a tecnologia led, che consentono maggior efficienza energetica, con risparmi fino al 60% rispetto alle tecnologie di illuminazione tradizionali;

Venerdì, 20 dicembre, sarà la volta di Palazzo Borghese, in via Ghibellina, che per l’occasione sarà illuminato nella facciata centrale e in quelle laterali con fasci di luce ad ottica asimmetrica, mentre sia i dettagli che i lati della facciata saranno illuminati con proiezioni con ottica simmetrica e le aree brugnate con nuove lanterne ad illuminazione diretta;

 

 

F-LIGHT - Florence Light Festival 2013