Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze, promozione e sviluppo > Primo piano > SCUOLA DI SCIENZE AZIENDALI: FINALISSIMA BUSINESS TUTOR 2013
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

                              


Le neonate aziende dell’ Incubatore del Comune di Firenze saranno presentate dagli studenti della Scuola Scienze Aziendali ad una platea di imprenditori e dirigenti d’impresa.

Dopo il saluto del Presidente di Banca CR Firenze, Giuseppe Morbidelli, la gara prenderà il via, con otto gruppi di studenti della Scuola di Scienze Aziendali che illustreranno i rispettivi progetti d’impresa, mirati a dare strutture stabili, amministrative e commerciali, alle idee appunto ospitate dall’Incubatore.

Coordinerà i lavori della giornata Filippo Salvi, Presidente della Scuola di Scienze Aziendali.

Interverranno anche Andrea Barducci e Simone Bettini, Presidenti della Provincia di Firenze e di Confindustria Firenze, che porteranno il saluto delle loro istituzioni agli intervenuti, mentre Gabriele Brotini, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Firenze, presiederà la Commissione di valutazione dei progetti, che saranno esposti dagli studenti stessi.

La Commissione vedrà protagonisti anche gli imprenditori che partecipano alle attività della Scuola di Scienze Aziendali.

Le idee? Da nuove tecniche di presentazione di prodotti Made in Italy con originali piattaforme e-commerce, a strumenti di traduzione simultanea per gli spettatori di rappresentazioni ed eventi teatrali, assai più economici di quelli attuali; da tecnologie innovative per biocarburanti, utilizzando come materia prima piante delle zone tropicali e subtropicali, a strumenti capillari per propaganda pubblicitaria su vaste aree territoriali, accessibili anche da piccoli esercizi commerciali; da apparati (innocui per gli animali) per l’allontanamento di fauna e avifauna da sedi aeroportuali, a procedure per l’importazione di prodotti soprattutto alimentari da territori difficili, anche per variabili geopolitiche; dalla produzione di multimedialità e videogames molto concorrenziali alla valorizzazione dell’immagine di prodotti artigianali.   

Sarà una esemplificazione molto concreta di collaborazione tra studenti, con la consulenza di giovani professionisti (Niccolò Casini, Lapo Sassorossi, Matteo Rondini,
Marco Balduini, Simone Sabia, Andrea Sfarra, Erika Cresti e Chiara Gonnelli, indicati dalla Fondazione Toscana dei commercialisti ed esperti contabili) e giovani imprenditori (Davide De Cicco, Ilaria D’Uva, Lapo Bonechi, Daniele Martini, Lorenzo Fiorini, Giacomo Lucibello, Matteo Grossi e Matteo La Porta, del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria).

I criteri di valutazione sono stati individuati in: capacità di analisi delle relazioni ed esposizione delle stesse, criticità individuate e volontà di successo.

L'azienda toscana KME,  leader mondiale nella produzione e commercializzazione di prodotti in rame e sue leghe, offrirà un premio in denaro.

A tirare le consuete conclusioni della giornata di lavoro, sarà Ivanhoe Lo Bello, Vice Presidente Nazionale di Confindustria con delega alla Education.

 



Scarica invito Finalissima Business Tutors 2013