Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze, promozione e sviluppo > Progetti Europei > MARAKANDA FA TAPPA A BEIRUT
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

                       

Il progetto europeo ENPI CBCMED MARAKANDA, di cui il Comune di Firenze è capofila e che ha per obiettivo la valorizzazione dei mercati storici del mediterraneo, ha fatto tappa a Beirut*, capitale dello Stato del Libano. I partners del progetto, tra cui la città greca di Xanthi, la città cipriota di Limassol, la città di Genova, la città di Barcellona, la città de Il Cairo e appunto la città di Beirut, vi hanno svolto un importante meeting dal 2 al 4 giugno scorso.

I mercati storici delle città mediterranee sono investiti da profondi processi di trasformazione economica, sociale, etnica e urbanistica. In molti casi lo sviluppo prepotente della grande distribuzione minaccia il loro ruolo, se non hanno la forza per riposizionare la propria proposta ai cittadini. In questo contesto è importante che vengano messi a confronto esperienze, successi e insuccessi di ciascuna città, tra quelle come Barcellona che hanno una pianificazione incentrata sui mercati, a quelle come Beiruth dove è tutto più spontaneo.

A Beirut è stato impressionante vedere un mercato sorto sul confine tra le due aree della città in guerra fino al 2006, un luogo dove ci si mescola, in un sito dove fino a pochi anni fa ci si divideva.

Della esperienza di Beirut, interessante per la finalità di creare opportunità per i contadini dell'immediato entroterra urbano, interessante anche la realizzazione di un ristorante-centro enogastronomico, gestito dalla stessa associazione che governa il mercato, in una zona agricola nelle campagne alle spalle della capitale. Gli stessi prodotti vengono venduti durante la settimana al mercato, ma diventano anche gli alimenti cucinati per un ristorante turistico durante gli weekends.

Ciacuna città individua una propria strategia di sviluppo lavorando sullo stesso tema di partenza. Il caso del Libano ha messo in evidenza la centralità del mercato all'interno di una rete di iniziative legate all'enogastronomia e alla valorizzazione della cucina di qualità come fattore di sviluppo economico ed identitario di un territorio.
 

 * sito web in costruzione


 

Per maggiori dettagli: www.marakanda.eu