Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze, promozione e sviluppo > Promozione Economica > STAGES NELLE BOTTEGHE ARTIGIANE FIORENTINE
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook


E’ partito il 20 febbraio scorso il Corso di aggiornamento in Design del Prodotto Artigianale per diplomati sulle tecniche di pietre dure, cuoio, ceramica e argenteria, in cui saranno impegnati, per alcune settimane, venti giovani talenti sotto la guida di quattro importanti aziende fiorentine, ciascuna per ognuno dei settori prescelti: la Torre per la ceramica, il Bussetto di Giuseppe Fanara per la pelle e il cuoio, Scarpelli per il mosaico in pietre dure  e Yoko Takirai per l’oreficeria e l’ argenteria.

I giovani selezionati hanno volontà, competenze, entusiasmo, voglia di mettersi in gioco, confrontarsi e creare. Per loro il Corso è un modo di affinare competenze in settori che già conoscono, che amano e in cui vogliono distinguersi e diventare professionisti. Oltre 70 i giovani che si sono presentati al colloquio, tra cui alcuni anche originari di Paesi extraeuropei, interessati a professionalizzarsi in un settore cruciale per l’economia e l’esperienza del territorio fiorentino.

Il Corso, primo nel suo genere, è interamente gratuito per i partecipanti, perché totalmente coperto da un finanziamento dell’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Firenze. A promuoverlo la Fondazione di Firenze Artigianato Artistico insieme con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze.

"Teniamo molto a questa iniziativa,
ci ha detto Antonella Coniglio, Assessore alle Politiche sociali della Provincia di Firenze e pensiamo che sia un investimento importante sui giovani e uno strumento strategico per esaltare la tradizione artigiana del territorio fiorentino invitandola a guardare al futuro".

"Consideriamo questo corso un modo innovativo, per i nostri artigiani, di incontrarsi con giovani designers e attraverso il confronto ripensare il loro prodotto artistico in modo sempre più competitivo, nel segno di quell’originalità che lo ha caratterizzato per secoli", ha commentato Eugenio Taccini, presidente Fondazione di Firenze per l'Artigianato Artistico.

"Per l'Università di Firenze questo corso è un modo di mettere a disposizione le proprie competenze in favore del mondo dell’artigianato e delle imprese, con l’obiettivo di offrire un’opportunità di crescita a giovani orientati alla creatività e al saper fare, e di contribuire all’innovazione di prodotto e alla competitività del made in Florence nel mondo", ha aggiunto Francesca Tosi, Presidente del Corso di Laurea in Disegno Industriale dell'Università di Firenze.

Al termine del Corso verrà rilasciato regolare attestato di frequenza, che auspichiamo possa essere il passaporto per una brillante attività.



Vai al sito della Fondazione di Firenze per l'Artigianato Artistico