testata per stampa
Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

English Version

To GO!

Infomobilità, ZTL, Parcheggi, Lavaggio strade in tempo reale

Trova Firenze

I luoghi della Città: Sedi, Uffici, Musei, Seggi elettorali....

Percorso: Home > Articoli per newsletters > Firenze, promozione e sviluppo > Primo piano > L'INDUSTRIA CULTURALE E CREATIVA MOTORE DELLO SVILUPPO DELL'EUROPA
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

Nel novembre scorso la Commissione Europea ha presentato la sua proposta per il nuovo Programma pluriennale Europa Creativa, ovvero la nuova ipotesi di quadro normativo e strutturale per i settori culturale e creativo, che si propone di rilanciare la cultura, le attività multimediali e cinematografiche, accorpando i preesistenti programmi “Cultura”, “MEDIA” e “MEDIA Mundus” in un'unica linea di intervento allo scopo di salvaguardare e favorire la cultura europea e la diversità linguistica, nonché di rafforzare la competitività dei suddetti settori, al fine di favorire condizioni di crescita inclusive, sostenibili e intelligenti.

Il Programma
copre il prossimo settennio che va dal 2014 al 2020 e sarà dotato, secondo la proposta della Commissione Europea, di un budget totale di € 1.800.000.000, con un incremento delle risorse del 37% rispetto a quelle stanziate per il periodo attuale, che si sta avviando alla conclusione e si inserisce a pieno titolo nella strategia Europa 2020 fino a  rappresentare una vera a propria rampa di lancio per il settore culturale nel processo di globalizzazione, partendo da strategie di sviluppo economico sostenibile, di crescita dell’occupazione e di coesione sociale.

Europa Creativa si propone come volano di trasmissione delle industrie creative e culturali, cioè di tutto il patrimonio di conoscenze e know-how che il nostro continente può vantare a livello internazionale, rappresentato dalle opere architettoniche, degli archivi e biblioteche, dalle opere d’arte, dai dispositivi audiovisivi, dai patrimoni culturali, dalle opere di design, dai festival, dalle attività dello spettacolo, musicali e editoriali e dalle arti visive che, nella competizione globalizzata, non possono essere più lasciate semplicemente all’estemporaneità, ma richiedono prestazioni manageriali secondo i canoni e le forme delle più moderne attività imprenditoriali.

Sono i rapidi mutamenti che questi settori hanno avuto recentemente, indotti dalle nuove tecnologie  e dal processo di globalizzazione che hanno prodotto nuove sfide e generato altrettante opportunità di sviluppo spingendo l’intero comparto all’innovazione e alla creatività, nella reale consapevolezza altresì dalle difficoltà di reperire le necessarie risorse finanziarie per queste attività.

Per discutere sul tema, che si appresta a diventare di pubblico dominio, nei prossimi mesi, in tutta Europa, il Comune di Firenze si è fatto promotore del Convegno Europa Creativa, che si svolgerà a Firenze il prossimo 11 maggio, nel Salone de’ Dugento di Palazzo Vecchio, nell’ambito del Maggio d’Europa 2012 e a cui sono stati invitati a partecipare alcuni tra i più importanti esperti, dalla politica alla cultura, dall'impresa al mondo accademico e al giornalismo. Al Convegno sarà presente l’On Silvia Costa, che presenterà il nuovo Programma Europa Creativa 2014 – 2020, del quale è stata nominata relatrice per il Parlamento Europeo e, per il Comune di Firenze, Cristina Giachi, Assessore all’Università, Ricerca, Politiche giovanili, Turismo, Fondi Europei e Pari Opportunità



Scarica la brochure di presentazione del Convegno: templates/newsletter.comune.fi.it/docs/Sviluppo economico/Convegno Europa Creativa/ProgrammaConvEuropaCreativa-Firenze,11maggio2012.pdf

 

Vai alle pagine dell'Unione Europea sull'Industria Creativa:

http://ec.europa.eu/culture/creative-europe/

http://ec.europa.eu/culture/index_en.htm

http://ec.europa.eu/culture/media/




Per contattare la nostra redazione: news.promozionesviluppo@comune.fi.it